giovedì 15 marzo 2007

Tagliando

Ieri sono andata dal pediatra con una lunga lista di domande, come al solito. Ad esempio, se assecondare la voglia di Lenticchia di tenere le gambe rigide, come per stare in piedi (ha risposto di lasciarlo fare), ma anche se è il caso di mettergli dei cerotti alle orecchie, visto che si accartocciano e gli stanno venendo un po' a sventolina ("lasci perdere", ha detto ridendo...).

Ma il primo appunto, in cima alla lista, riguardava uno strano brufolone che da una settimana gli abbiamo notato in bocca, all'interno di una guancia. E su questo il pediatra non si è pronunciato, rimandandoci a una visita specialistica in un ambulatorio di dermatologia pediatrica. Sospetto angioma. Un qualcosa che è molto comune nei neonati: anche le cosiddette "voglie" sono angiomi. Però dentro la bocca mi sembra così strano...

Per il resto, la crescita procede nella norma.





















































  Peso (gr) Lunghezza (cm) Circ. cranica (cm)
21/11 (nascita) 2.735 49 35,5
24/11 (dimissione) 2.485    
30/11 (prima visita - 10 giorni) 2.650    
15/12 (seconda visita - 3 settimane) 3.180   37
7/1 (terza visita - 1 mese e 1/2) 4.250 55 39
8/2 (quarta visita - 2 mesi e 1/2)
5.120
59
40
14/3 (3 mesi e 3 settimane) 5.800 61 42


La visita dermatologica è tra una settimana. Non nascondo di essere un po' preoccupata.

Cerco di pensare ad altro. Ad esempio, al fatto che Lenticchia dorme tutta la notte già da un mese! Dal diario delle poppate, che continuo a stilare ogni giorno, risulta infatti che la prima notte completa, senza alcun risveglio, è stata quella tra il 13 e 14 febbraio, quando prese il biberon della buonanotte alle 22.30 e fece un sonno filato fino alle 7.15.

Insomma, la "magia dei tre giorni" teorizzata dalla mia guru Tracy Hogg è vera. Per un neonato di poche settimane - è la sua teoria - bastano tre giorni per cambiare qualsiasi abitudine dovuta a educazione involontaria dei genitori. Man mano che i bimbi crescono, occorrono più giorni per "togliere i vizi". Ma con Lenticchia sono bastati tre giorni per abituarsi a prendere il biberon della buonanotte e spostare così dalle 5 alle 7 il risveglio mattutino.

C'è stata una sola notte, finora, con un risveglio precoce: quella di ieri, alle 5.30. Ma Lenticchia era stato "sfrattato" dalla sua cameretta, ceduta a "nonna P". Stanotte se ne è rimpossessato ed è tornato al suo ritmo. Anche lui avrà pensato (come feci io tre mesi fa, dopo la prima visita della suocera)... "finalmente soli!".

8 commenti:

  1. Che bello il tuo cucciolo!! Purtroppo non so niente a proposito di Angiomi ma spero comunque che si risolva tutto presto.


    Anche qui in Australia il childcare costa quanto uno stipendio e molte mamme rinunciano perche' alla fine che senso ha??

    RispondiElimina
  2. ...fra qualche mese ti chiederò il numero di telefono da usare come "pronto intervento mamma"...

    RispondiElimina
  3. cresce benissimo questa Lenticchia! come ti ho scritto via sms, tranquilla, il pediatra ha semplicemente demandato a chi ne sa più di lui,...e poi si sa, nella sanità italiana, se non scrivi "urgente", passano mesi...e su dei bimbi un mese corrisponde a un anno nostro!

    RispondiElimina
  4. Sei fortunata: con Amelia non c'era verso di "condizionarla" verso altre abitudini alimentari, era lei a dettare il ritmo al 100%. All'età di Lenticchia, faceva 11 poppate in 2 giorni: un giorno 5 e quello dopo 6, alternate.

    Se le davo il biberon in un momento in cui non aveva fame, si arrabbiava e si offendeva, col rischio che poi sballasse completamente le poppate successive.

    Noi ci siamo rassegnati: una volta ogni due giorni, mi alzavo alle 4 per la poppata di notte. Ma ci ero talmente abituata che non mi pesava.

    Un saluto

    Chiara

    RispondiElimina
  5. mammachioccia6315 marzo 2007 18:24

    porca paletta, il libro della tua guru me lo sono persa e ne avevo davvero bisogno! la mia pulcina ha iniziato a dormire tutta la notte a 5 anni! :-( Lenticchia cresce benissimo! ciao

    RispondiElimina
  6. Anch'io da piccola avevo un angioma, ma si è risolto tutto tranquillamente. Comunque il tuo piccolo cresce benissimo! In più ti dorme tutta notte!!! ;)

    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  7. madainoncicredo16 marzo 2007 09:46

    @slimming: per me è importante continuare a lavorare, perché poi i bimbi crescono e la scuola costa meno del nido, ma in Italia è impensabile, per una donna, trovare lavoro dopo 5 o 6 anni di stop. Quindi si lavora per pagare chi ti tiene il bimbo... e per tenersi il posto!

    Inoltre a me manca già un po' il mio "ruolo sociale". Ora sono "solo" una mamma...


    @nonsonomamma: è importantissimo confrontarsi con altre mamme, ma è ancora più importante fare quello che ci si sente! :-*


    @michy: in effetti facendo così il pediatra ha dimostrato di essere serio. E non solo svanito, come ci sembra spesso ;-)

    RispondiElimina
  8. madainoncicredo16 marzo 2007 09:48

    @lanterna: sì, siamo fortunati! Lenticchia sin dalla nascita ha richiesto una sola poppata notturna. Però da quando me ne sono affrancata sto decisamente meglio!


    @mammachioccia: oh, poi non è detto che il metodo Hogg funzioni con tutti! Noi mamme lo sappiamo: questi bimbi hanno il loro caratterino sin dalla nascita...


    @free: ho sentito altre storie di angiomi, anche in bocca, e ora sono un po' più tranquilla :-)

    RispondiElimina