sabato 7 febbraio 2009

Aureola

Stanotte Gabo ha dormito sereno fino alle 6.45, senza ciuccio. Ieri in serata lo ha chiesto un paio di volte, ma direi che siamo sulla buona strada. Al nido era andata peggio, per il primo pisolino senza ciuccio (i folletti di Natale sono passati anche lì...): le educatrici mi ha detto che lo chiedeva e che ha fatto una gran fatica ad addormentarsi. Ma pian piano si abituerà.

La ferita sulla bocca non va benissimo: le croste si stanno staccando e continua a sanguinare un po'. Le labbra sono secchissime e distrutte e, ovviamente, non si fa toccare né lavare in faccia. Ho provato a dargli un po' di Olio Vea, che è consigliato proprio per le labbra, ma è più quello che si è sparso in giro di quello che è andato a segno.

Ieri sera, inoltre, secondo microclisma perché ha sempre la tata dua e così è riuscito a espellere un "tappino", ma non si è liberato del tutto. Oggi ho comprato il Paxabel in bustine, so che altre mamme lo usano, e ho ordinato il Lactulax che però arriverà in farmacia solo lunedì.

Intanto, è crollato anche il papà... Ieri sera aveva 37,5 e le ossa rotte. E se Gabo ha dormito, il papà non ha chiuso occhio a causa dell'influenzina. Complice, sicuramente, lo stress di questi giorni.

E io? Sono in piedi dalle 6.45, alle 8.30 sono andata in farmacia poi a fare la spesa, ho fatto due giri per portarla su in casa, e alle 10 ero in ufficio dove, se va bene, rimarrò fino alle 20.

Mi sento come un cerchio (vagamente luminoso) intorno alla testa...

2 commenti:

  1. Sai cosa usani qui come incentivo per tutto? Ciuccio, pannolino ecc. ecc? la cartellina premio degli adesivi. Cioè, ogni volta che il bambino riesce a trattenersi, tipo si addormenta senza ciuccio, la fa nel vasino ecc. può staccare un adesivo da un foglio conservato da mamma e papà e attaccarlo sulla pagellina (un foglio su cui appiccicare tutto, magari con un titolo, una cornicetta, delle caselline con giorni della settimana o orari).


    Inutile dire che da noi non funziona, sono troppo sconclusionata, ma Orso ha riportato da scuola una pagellina settimanale con gli adesivi per tutti i giorni che ha mangiato il pranzo stando seduto a tavola senza gironzolare, e che ha ascoltato con attenzione.


    il giorno che è stato male ce lo hanno scritto, malato, così si capisce perché quel giorno lì non ha avuto un adesivo.


    Pare che un po'alla volta funzioni. Puoi fargli la pagellina dei folletti.

    RispondiElimina
  2. madainoncicredo10 febbraio 2009 16:23

    Ho visto questo metodo degli sticker su SOS Tata, ma forse Gabo è ancora un po' piccolino per capirlo... Dici che a 2 anni funziona? Magari proverò!

    RispondiElimina