lunedì 26 febbraio 2007

Weekend

Sabato mattina sono tornata per la prima volta in piscina. Ho fatto in tutto dieci vasche e ogni due mi dovevo fermare per il fiatone. Gli specchi dello spogliatoio hanno rimbalzato un'immagine di me irriconoscibile... L'ultima volta c'ero stata col mio splendido pancione, all'inizio di novembre. Ora ho la panza-post-gravidanza, le gambe burrose e una latteria pesantissima. Ci vorrà tanto impegno per piacersi di nuovo...

Sabato sera siamo andati al cinema a vedere "Saturno contro", lasciando Lenticchia con la nonna. Dopo un quarto d'ora eravamo già stufi! Il film è piuttosto noioso di suo, e il pensiero di che cosa stesse facendo il cucciolo a casa certo non aiutava a concentrarsi. Due ore interminabili, al termine delle quali abbiamo trovato Lenticchia sulla via del sonno (brava nonna!), quindi senza nessuna apparente crisi di mammite. In compenso, ad aspettarci sul lavandino del bagno, c'era un pannolo pieno di c@cca semiliquida. "Ve l'ho lasciato perché secondo me è un po' di diarrea", ha detto mia madre. E io: "Ma nooooo, è normalissima!". Infatti...

La domenica è trascorsa con il conto delle scariche. Alla quarta consecutiva, sempre semi-liquida e all'odore di caramello, abbiamo chiamato il pediatra. Il quale, come sempre, ci ha tranquillizzati: "Ma no, è normalissimo, non mi preoccuperei. Dategli dei fermenti lattici". Segue prescrizione del Reuflor in gocce e mia affannosa ricerca di una farmacia aperta per turno che l'avesse: trovata alla sesta telefonata.

Domenica sera doveva segnare la mia rentrée mondana: un'amica mi aveva infatti invitata a una cena - diciamo così - da... "Mille e una notte". Ma mi sarei sentita una mamma degenere a lasciare Lenticchia alle prese con la sua prima bua al pancino, anche se lui non mostrava segni di sofferenza (ha sorriso, giocato e dormito tranquillamente tutto il giorno). Inoltre il mio menù di ieri, per evitare aggravi della situazione a causa mia, prevedeva pasta in bianco, petto di pollo alla griglia e finocchio crudo. Il cous cous c'azzeccava poco, insomma. Quindi rentrée rinviata...

La nottata è trascorsa abbastanza tranquilla, almeno per Lenticchia, che non ha avuto altre scariche. Forse è stata una sorta di auto-regolazione: negli ultimi due giorni era stato un po' "murato" ed era aumentato di due etti; con le scariche di ieri li ha persi. Per sicurezza, stanotte lo abbiamo riportato in camera nostra, dove non dormiva da due mesi, e ha ronfato tutta notte o quasi. In compenso, io e il papà ci siamo svegliati alle 4.

Certo che fare i genitori stanca. E siamo appena all'inizio...

8 commenti:

  1. io sono più mamma degenere di te...ci sarei andata di corsa, e mi sarei mangiata anche il cous cous....

    tutto passato, bene...anche enrico ha ingerito miliardi di bestioline fermentose e pare facciano bene. A noi il dottore della guardia medica e la nostra pediatra poi han detto che dinchè continua a mangiare comunque va tutto ok, l'importante è che non si disidrati..

    io invece adesso ho l'angoscia... un bimbino che ha i nonni qui di fianco e ha un mese meno di E si è preso la lesmaniosi da una zanzara, caso più unico che raro, ma giuro che uso il napalm sulla prima zanza che si avvicina a mio figlio. E per fortuna negli umani è curabile...

    RispondiElimina
  2. Beh, un punto a favore del pediatra che risponde anche di domenica, di lenticchia che come sempre anche disturbato non disturba mai e alla nonna che vi fa uscire e ritornare coppia ( la nostra ce l'ha proposto per mercoledi...e ovviamente il marito parte per 10 giorni in francia che fortuna!) !

    RispondiElimina
  3. cavoli... e io che non sapevo niente! CIAO! (ciao anche alla lenticchia dunque)

    RispondiElimina
  4. madainoncicredo26 febbraio 2007 12:29

    @torta: credevo che la lesmaniosi fosse una malattia dei cani... In bocca al lupo!

    Ma... le zanzare ora??? Siamo proprio in un paese subtropicale ormai...


    @michy: credo che il nostro pediatra direbbe di non preoccuparsi anche dopo una caduta dal quinto piano o l'ingestione di acido muriatico... Però è vero, non credevo che avrebbe risposto di domenica!

    Argh, dieci giorni da sola??? In bocca al lupo anche a te!

    RispondiElimina
  5. mmm, allora qualcosa mi dice che stasera non ti vedo...peccato, a presto comunque!

    RispondiElimina
  6. madainoncicredo26 febbraio 2007 17:14

    @disastrid: stasera? Per cosa? Dove???

    RispondiElimina
  7. madainoncicredo26 febbraio 2007 17:14

    @kekkoz: ciao e grazie per la visita :-)

    RispondiElimina
  8. Oh no, non è come temi. Piuttosto, come la danza: le prime volte, da principiante, stramazzi di stanchezza, ma poi sei sempre più allenata.

    Con Amelia, che ormai cammina e va ovunque, il problema ormai è come farla giocare, come trovare nuovi stimoli (per lei e per noi, sai che balle dopo un po'?). Il fatto di starle dietro, prenderla in braccio, cambiarla, ecc. lo sento solo se non sto bene, altrimenti posso tranquillamente dire di essere più riposata ora di un anno fa.

    Un bacione a Lenticchia

    Chiara

    RispondiElimina