giovedì 4 giugno 2009

Doppio paxabel

Ieri visita da un pediatra gastroenterologo per la stipsi cronica di Gabo. Ha escluso cause organiche (anche perché per i primi due anni di vita è stato regolarissimo) e anche collegamenti diretti con l'inappetenza e la conseguente scarsa nutrizione. A suo dire, secondo quanto gli ho riferito, il problema è insorto dopo l'incidente di fine gennaio, con il taglio al labbro e i cinque punti di sutura. In sostanza, ha provato uno choc e un dolore così forte che ora cerca di evitare dolore trattenendo le feci...

Sarà un percorso lungo, su un doppio binario. Il primo è quello farmacologico, con doppia dose di paxabel (quindi due bustine al giorno invece di una); il secondo è quello "psicologico", con il consiglio di mantenere lo stesso atteggiamento di "nirvana" che cerchiamo di seguire di fronte al rifiuto della pappa. Quindi per ora spannolinamento rimandato (ma tanto Gabo non dà segnali di voler passare al vasino o al riduttore, anzi... solo ogni tanto, quando è sul fasciatoio, chiede di fare pipì sul vaso). E se il doppio lassativo comincerà a fare effetto, rendendo le feci più morbide, dovremo rassicurarlo il più possibile ("bene, hai visto, niente male, la farai così anche domani") e magari anche premiarlo.

Intanto, ieri sera la seconda dose di paxabel ha fatto effetto e si è liberato, ma è stato un vero parto, con urla e pianti, povero... E puntuale è arrivato il premio, ovvero la visione di Cars. Che è anche il superpremio per quando mangia tanta pappa. Per fortuna c'è l'avanzamento veloce... e ancora non sembra accorgersi che tagliamo interi pezzi di film per arrivare alla corsa finale!

3 commenti:

  1. RossaNaturale4 giugno 2009 21:59

    Scusa, ma da quando leggo le cose che ti riferiscono i medici mi sono convita che, se mai avrò un figlio, lo porterò a far curare dagli sciamani della foresta amazzonica :-))))

    Ma a te sembra credibile?

    RispondiElimina
  2. madainoncicredo5 giugno 2009 00:23

    Diventando madre si scoprono mondi nuovi... non sai quante mamme ho conosciuto che affrontano sedute psicanalitiche o quasi per il problema della cacca °_° non per niente si parla di "fase anale"...

    RispondiElimina
  3. Ciao...eccomi dopo una lunga assenza....imperdonabile!

    Io penso che il problema delle feci non sia da sottovalutare...rimango contrario alle sedute di psicoanalisi ma di certo bisogna approcciare con metodo al problema.

    Sono sicuro che una mamma attenta come te presto arriverà alla soluzione, senza traumi anche se con un pochina di fatica!

    RispondiElimina