giovedì 5 luglio 2012

Giochiamo ai Gormiti

"E adesso, giochiamo ai Gormiti".

Quella che Gabo mi ha fatto appena sveglio non era una richiesta, ma un'affermazione perentoria.
Ora, io il cartone animato dei Gormiti non l'ho mai visto e credo nemmeno mio figlio. Però i suoi compagni di scuola sì, ed evidentemente devono avergli 'insegnato' qualcosa.
E a Pasqua, ahimè, ebbi la bella idea di regalargli un sacchettone di Gormiti (al posto dell'uovo di cioccolato, che tanto avrei dovuto mangiare io perché lui lo snobba): ben 17 personaggi al prezzo-da-urlo di 6 euro, un affarone imperdibile trovato nel negozio di prodotti per l'infanzia usati in conto vendita che frequento ormai da sei anni.

Tra l'altro, quando sono rimasta incinta desideravo proprio un maschietto. Ma, in effetti, per una mamma avere una figlia femmina per certi aspetti può essere più facile. Perché se ti propone "Giochiamo con le Barbie" ti viene naturale, no?
In questi anni ho persino imparato a giocare a Ben 10, a Bakugan, a Beyblade, perché i cartoni animati li ho scientificamente studiati all'uopo...

Ma... come cavolo si gioca ai Gormiti??

4 commenti:

  1. Inventa, mia cara, come facciamo tutte noi che non facciamo vedere quei cartoni ai bimbi e ci troviamo poi a dover improvvisare su temi astratti. :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Potrebbe fare curriculum: "Ottima capacità di improvvisazione". E' così che si risolvono problemi, no??

      Elimina
  2. io ho appena gonfiato la piscinetta dei Gormiti.

    Regalo di compleanno.

    Vabbè.. il mio ha solo 15 mesi ed ho tempo per informarmi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E chissà che mostri avranno inventato tra un paio d'anni... Ti consiglio di tenere d'occhio i Monsuno: cartone e relativi gadget in uscita in questi giorni, con martellamento televisivo spropositato!

      Elimina