lunedì 4 dicembre 2006

Finalmente soli!

Mi sto godendo le prime ore da sola, solissima, con il cucciolo.
Eh sì, perché siamo tornati a casa dall'ospedale venerdì 24 novembre, e abbiamo avuto soltanto sabato 25 a disposizione per dare una sorta di imprinting al nucleo familiare.
Poi domenica 26 è arrivata la nonna paterna... e io già lunedì ero caduta in depressione. Non post-parto, ma da suocera!

Già i primi giorni da mamma non devono essere facili per nessuno, ma viverli assieme a una semi-sconosciuta è stato davvero complicato. Immaginate di avere una generalessa in piedi davanti a voi, stile avvoltoio, durante i vostri primi, ardui, tentativi di allattamento, con commenti tipo: "Ciuccia? No che non ciuccia. Ma questo bimbo ha ancora tanta famona! Bisogna dargli un biberon! E non si può mica far piangere questo povero ciricillino"...

Per carità, come nonna è dolcissima, e a Lenticchia è piaciuto molto essere coccolato da lei. Inoltre mi ha dato spesso una mano, permettendomi di fare una doccia in tranquillità, o di uscire per fare commissioni urgenti, tipo le pratiche all'Inps per la maternità. Io poi pensavo di essere molto meno attiva, dopo il parto cesareo, e di essere quasi costretta a letto, cosa che - fortunatamente - non è successa. Se poi mi sono rifugiata spesso nel lettone, è stato per sfuggire al dovere di fare conversazione tutto il giorno, che mi stremava. 

Insomma, avere la suocera in casa ha avuto lati positivi e negativi. Ma il fatto è che, come novella famiglia, avevamo bisogno della nostra intimità. Quindi si può dire che la nostra avventura di mamma, papà e cucciolo sia cominciata soltanto ieri, quando la nonna è partita. E Lenticchia ci ha regalato una bella domenica fino a metà pomeriggio, quando è stato colpito da una sonora colichetta, con il tipico pianto inconsolabile e le gambette scalcianti, che lo ha fatto piangere fino a sera... tanto da farmi rimpiangere la presenza della suocera!

Per fortuna c'era il papà, che ha il potere di riuscire a calmare il cucciolo tenendolo sulla spalla. La fiorentina al sangue che c'eravamo preparati per cena ce la siamo mangiata a turno. Poi, "Broken flowers" di Jim Jarmush ha fatto addormentare sia me che Lenticchia. Cinque ore di sonno consecutive, fino alle 3.30.

Lo dico sottovoce, eh, per scaramanzia. Lo so che non sarà sempre una pacchia. Ma sto dormendo più ora di quando ero incinta...

18 commenti:

  1. uuhhh le suocere son tsnto carine con i bimbi, ma dovrebbero evitare di dare consigli.... sopporta, almeno la tua è lontana....


    (p.s. ti dico come facevo io, CHE NON VUOL DIRE ASSOLUTAMENTE CHE SIA GIUSTO, lo addormentavo sulla mia pancia, e nei casi estremi mio marito gli faceva un sondino... una liberazione!!!)

    RispondiElimina
  2. Cinque ore di sonno consecutivo sono una gran cosa. Bravo Lenticchia, si vede che è un bambino intelligente.

    talula74

    ps: abbasso le suocere.

    RispondiElimina
  3. Pensa che almeno la tua è lontana... la mia è già insopportabile adesso, figuriamoci quando sarà nato il bimbo!! AIUTOOOO!!


    Momi74

    RispondiElimina
  4. Mia mamma per le coliche mi dava il gelato alla vaniglia...^^ Chissà che fondamento scientifico ha...

    RispondiElimina
  5. girasolegialloeblu4 dicembre 2006 16:52

    senti ma l'allattamento come sta andando? Spero davvero meglio di come e' andato a me...

    RispondiElimina
  6. madainoncicredo4 dicembre 2006 17:13

    TORTA: in realtà, mi dispiace che la suocera sia lontana... una nonna a portata di mano, e desiderosa di accudire il nipotino, farebbe moooolto comodo!


    TALULA: per ora infatti siamo contentissimi, e quasi riposati! Diciamo che spesso mi sveglio prima io, poi aspetto una o due ore che si svegli il cucciolo...


    MOMI: come ho scritto a Torta, guarda che una nonna vicina è comoda! Però, ecco, bisogna cercare di imporre i propri metodi educativi. Ma sull'allattamento è difficilissimo, perché sembra di essere una madre degenere che si diverte ad affamare il figlio! Ma insistere con la tetta rispetto al biberon è per il loro bene. Io mi sa che non ci sono riuscita... ma ci provo ancora!

    RispondiElimina
  7. madainoncicredo4 dicembre 2006 17:18

    ARGENTEA: il gelato alla vaniglia??? Spero che tu avessi almeno 2 anni!!! Oh, poi magari funziona...


    GIRASOLE: eh, credo che ne scriverò parecchio di allattamento... per ora non sta andando benissimo, abbiamo improvvisato un regime misto ma non mi piace per nulla. Spero questa settimana, essendo da sola e più tranquilla, di avere più latte... oggi va già meglio, 3 poppate su 3 di latte materno! Ma verso sera la mia produzione cala e quasi si azzera...

    RispondiElimina
  8. ioelafavolamia4 dicembre 2006 17:28

    Sono contenta che bene o male tutta proceda!!!!!

    è vero una nonna vicina fa sempre comodo, mia mamma è stata fortunata perchè mia nonna abitava a casa con noi e l'ha aiutata moltissimo. Incrociamo le dita per l'allattamento, un abbraccio Michela

    RispondiElimina
  9. Non vedevo l'ora di vedere qualche aggiornamento al tuo blog, anche via sms mi hai sempre aggiornato...che dire...ben vengano le nonne vicine ( mia mamma è andata via ieri e ora per un mese non torna e io già la rimpiango), però è giusto che ve la caviate da soli...e sarete bravissimi!!!

    RispondiElimina
  10. Ma 'orca d'una paletta.....vorrei sapere DOVE corbezzolo vanno a finire i miei commenti......NON ne ho visto manco uno!! Vabbè ke sto un pochetto rintronata...........

    Dai Rob, ke poco a poco (senza persone "varie" tra i piedi...) troverai il TUO giusto equilibrio......un bacio e FOTO DI GABRI, PLEEEEEASE!!

    Pulce

    RispondiElimina
  11. metallicafisica4 dicembre 2006 18:04

    Mia "suocera" abita al piano di sopra: andiamo d'amore e daccordo ma quando la sua presenza è troppo presente scatta il: ehm... guarda che tu abiti di sopra, eh?:)


    di nuovo augurissimi per lenticchia! Le colichine pare siano disturbi più che normali e 5 ore di sonno mi sembran troppe per una latineomamma:)***

    RispondiElimina
  12. Mangiare a turno diventerà un'abitudine...Non vedo l'ora di sbaciucchiare mammaCugi e miniCugi.

    Spero prima di Natale. Spero. :-***

    RispondiElimina
  13. la suocera è comodissima, diciamo che preferirei avere qui la mamma....

    sarà che i parenti di mio marito dicono SEMPRE TUTTI la loro.....comprese le bambine!!!!!!

    anche io ho fatto regime misto, poi basta, al limite puoi chiedere aiuto alla lega dell'allatta,mento al seno, basta che non ti faccia terrorizzare (sono un po' estremiste, ma una mia amica ci è andata e l'hanno molto aiutata)

    ciao!!

    RispondiElimina
  14. ... finalmente mamma! ;)

    Io non ho mai avuto problemi con la suocera ... fino a quando non è nato il piccolo O_o

    ... mangiare a turno? Noi lo facciamo tutt'ora ...

    Davide ora si sveglia 3/4 volte a notte ... ma credo i dentini comincino a dar fastidio ;)

    Ancora tanti tanti auguroni ... vedrai, sarà meraviglioso! Baci!

    RispondiElimina
  15. Di sicuro, tra il negozio e tutto, quando ci sarà l'inquilino/a avremo bisogno delle nonne, tutte e due...e spero che non ci staranno troppo appiccicate, almeno quando (spero) allatterò...ma temo che garantirsi un pò di privacy i primi giorni sarà veramente dura...sigh!

    RispondiElimina
  16. Aspettavo questo post con ansia...ero curiosissima di sapere come te la cavi...devo farti i miei complimenti. A me e a Sara mancano ancora sei settimane...spero che il parto vada bene e che il dopo sia soft...sarebbe stupendo avere anche solo la metà della tua serenità e tranquillità...:)

    RispondiElimina
  17. Ciao,

    è la prima volta che sbircio nel tuo blog e se ti dovessi dire come ci sono arrivata...boh!! non me lo ricordo più... :P

    goditele le ore di meritato riposo, in seguito rimetterai a paro!!

    un baciottolino al pulcino!! e a presto!

    Dani

    RispondiElimina
  18. Ah! ome ti capisco.... quando helèna mi molla un pò ti leggo... per ora baci baci... scappo

    RispondiElimina