giovedì 2 ottobre 2008

Aggiornamenti

Vi aggiorno sulle strategie pro-pappa, che un pochino stanno funzionando.

Già da qualche giorno la mattina do a Gabo il pappone a colazione 
Tre volte a settimana latte + crema di riso + tuorlo d'uovo, gli altri giorni con l'omo di carne. Non è entusiasta, un giorno l'ha rifiutata, ma in genere la mangia... poca, ovviamente: la base è sui 120-150 ml di latte.

Da oggi al nido a pranzo gli daranno latte e biscotti: vedremo come va. Ho portato il certificato della pediatra che lo richiede, altrimenti non si potrebbe. In pratica, abbiamo fatto l'inversione di colazione e pranzo, visto che al nido ha sempre digiunato.
E il timore (mio, ma anche della pediatra evidentemente) è che il digiuno sia anoressizzante...

Poi, dal punto di vista dell'approccio, dopo il set di pentoline dell'Ikea che gli ho regalato già una settimana fa (con cui ci allieta in concertini per coperchi e mestoli...), ieri gli ho fatto trovare delle coloratissime  verdurine di plastica (erano tra i miei giochi preferiti da piccola!) e pare che gli siano piaciute. Fa finta di fare la pappa, poi la dà ai pupazzi e a noi.
Quando è ora di venire a tavola, se è impegnato a giocare (ovvero sempre), non insisto. Ci mettiamo a tavola noi e cominciamo a mangiare (questo l'ho visto anche a Sos Tata un paio di sera fa).
Ieri sera ha funzionato: dopo un po' è venuto anche lui e ha chiesto di essere imboccato (si metteva il dito in bocca e mi guardava!). E stamattina, che di fare colazione con la pappa non ne aveva molta voglia (piangeva proprio), ho apparecchiato e sparecchiato tre volte (il consiglio è di Estivill, quello famoso per "Fate la nanna", che ha realizzato un manuale simile per la pappa, "Si mangia": non l'ho ancora letto, ma me l'ha riassunto la michy), il che consisteva semplicemente nel togliere la tovaglietta e la tazza. Alla terza volta si è rassegnato e ha mangiato la pappa con 120 di latte, verdure, mais-tapioca e mezzo omo di prosciutto 

Sto rileggendo "Mio figlio non (mi) mangia" di Gonzales, che avevo letto un anno fa, e qualche spunto comportamentale l'ho preso anche da lì...

Si naviga a vista, insomma!

Intanto, la mia bronchite resiste: dopo una settimana di antibiotici, da ieri sono a cortisone e antistaminico. E Gabo si è preso il secondo raffreddore della stagione...

7 commenti:

  1. Meglio così, l'importante è che prosegua su questo ritmo e che pian piano si stabilizzi e migliorino le cose! Dai Gabo! Sennò ti mando la blog-cuginetta Lucrezia a casa!

    RispondiElimina
  2. il fatto che ci siano dei miglioramenti è ottimo segno! raccontaci poi com'è andata la pappa al nido con latte e biscotti!

    ma perchè la mattina solo latte e non brodo???

    RispondiElimina
  3. madainoncicredo2 ottobre 2008 20:14

    Oggi primo esperimento al nido e il bibe se l'è scolato.

    Per ora la faccio col latte la pappa della mattina perché voglio vedere se beve sempre il bibe al nido. Altrimenti va a perdere la sua dose di latte gionaliera e non va bene!

    RispondiElimina
  4. Rimettetevi presto,mi raccomando!

    RispondiElimina
  5. a me il consiglio della pediatra non paiceva tanto, quello dell'inverisone pappa intendo. Invece pare che c'abbia l'occhio lungo la signora... dai bene così.

    Mi sembran davvero buoni progressi.

    RispondiElimina
  6. Ottimi progressi!!! Certo che però questo del cibo è proprio una spina nel cuore...

    RispondiElimina
  7. madainoncicredo5 ottobre 2008 00:27

    Sono passati due giorni, e siamo tornati al digiuno totale con capricci mai visti... non vuole più nemmeno sedersi a tavola... Argh.

    RispondiElimina