venerdì 24 agosto 2007

Grossa crisi

Sono contenta, perché Lenticchia è stato preso al nido. Eravamo in lista d'attesa e siamo stati ripescati.
Sono scocciata, perché ci è toccato il nido che avevo indicato come ultima scelta, in quanto il più lontano e il più scomodo, raggiungibile solo in auto.
Sono preoccupata, perché dovrò cercare una baby sitter che lo vada a prelevare tutti i giorni e lo tenga almeno due ore, fino al rientro del papà (e non è facile trovare una tata disponibile e affidabile...).
Sono angosciata, perché temo che il mio bimbino possa reagire male al distacco. Finora è stato lontano da me al massimo un paio d'ore, affidato al padre o alla nonna. Non sembra soffrire della lontananza, ma in fondo è abituato al fatto che io ci sono sempre... e invece presto lo vedrò solo un paio d'ore al mattino, il sabato pomeriggio e la domenica.
Sono quasi depressa, perché il mio rientro al lavoro è ormai imminente, perché oggi ho rivisto il mio capo e perché, ovviamente, l'orario che mi aspetta è incompatibile con il nido (13,30-19, per cominciare, poi sarà pure peggio) e perché so già che sarò mobbizzata a sangue.

Mi sa che quando Lenticchia si sveglia dal riposino pomeridiano vado a investire un paio di euro in gratta e vinci e superenalotto.

Ma che crisi, mamma mia...

13 commenti:

  1. Io non sono mamma quindi non ne so molto, però potresti iniziare ad abituare te e il bambino gradualmente al distacco da qua all'inizio del nido, non so affidandolo per un paio d'ora ad un'altra mamma che conosci, o ai tuoi parenti... Leggendo di Lenticchia sono certa che la prenderà bene!^^ Sù col morale

    RispondiElimina
  2. appena riesci a trovare una baby sitter inziia a lasciarlo a lei un paio di ore ogni tanto di modo che si abituino l'uno all'altra...è l'unico consiglio che posso darti...

    RispondiElimina
  3. coraggio, stai vincendo tutte le tue "battaglie" vedrai che vincerai anche questa.

    in bocca al lupo!

    RispondiElimina
  4. ehi ehi cosi non ti voglio proprio sentire....giochiamo al gioco della felicità di pollyanna e vediamo di trovare il lato positivo delle cose ok?

    1) l'hanno preso al nido. Eche capperi, fino all'altro giorno eravate fuori, devi esserne felice.

    2) ricominci a lavorare. Quindi vedrai persone adulte, parlerai di cose che non siano pannolini e pappe

    3) quando tornerai dal lavoro, o il week end sarai ancora più felice di stare con lenticchia, ne sono certa

    4) una o anche due pappe al giorno...non toccheranno a te....io non vedo l'ora di demandare la questione pappa....

    RispondiElimina
  5. Non dirlo a me che al lavoro ci sono già, e la bimba finisce 3 mesi lunedì...


    :-(

    RispondiElimina
  6. madainoncicredo26 agosto 2007 13:11

    @Trinity: infatti, già nei prossimi giorni comincerò... anche se la tata che ho trovato, per ora, mi ha già detto che se trova un impegno più continuativo (8 ore al giorno) mi lascia. E oltretutto mi serve una tata automunita, visto che dovrà andarlo a prendere al nido.

    Sniff...


    @disastrid: grazie, e viva il lupo :-)

    (Quando ci vediamo?)


    @michy: hai ragione, ragione, ragione, ragione.

    Però... vuole sempre dire che il 90% del tempo mio figlio lo passerà senza la sua mamma. E' davvero triste.

    Lo sapevo prima di farlo, eh. Lo sapevamo. Ma ora che ci siamo, be', è doloroso.


    @sonomamma: coraggio! Spero che almeno il tuo orario sia ridotto...


    RispondiElimina
  7. io non me ne rendo ancora conto che sto per ricominciare a lavorare...forse perchè vedo il lato positivo di stare 3/4 settimane io e il marito senza bimbo da lunedi a venerdi...e poi dai, penso che simone e anche gabriele si divertiranno un sacco insieme ad altri bimbi...

    RispondiElimina
  8. allora, sono già passata sul fatto baby sitter e domani ricominciamo... è un pò dura all'inizio e comunque ci troverai mille difetti madai...ma non puoi fare altro quindi facciamo di necessità virtu...


    Noi iniziamo il nido a ottobre, vedrò gaia solo al mattino e dalle 5 in poi... scommetto che mi abituerò molto meno alla svelta di lei...


    siamo tutte sulla stessa barca...lo sapevamo prima di farli sti bimbi che avrebberi passato più tempo con gli altri che con noi..è triste ma è copsì quindi dobbiamo assolutamente cercare di vedere i lati positivi, giochi con altri bimbi, mamme con altri interessi oltre a pannoli ecc... madai, sono un pò contorta ma ti capisco al 100%!

    RispondiElimina
  9. Le mie solite sei ore giornaliere...che mi riduco...non allatto, e il negozio è mio. :-(

    RispondiElimina
  10. io rientro lunedì: starò fuori (di primo) dalle 5.30 fino alle 13 circa.. e di secondo dalle 11 fino a quasi le 19 passate.

    E' vero che sarà con i miei genitori ma ti capisco: soprattutto in questi ultimi giorni Trombetta sembra essersi affezionata ancor di più alla mia presenza :'(

    RispondiElimina
  11. io di anni ne ho 46 e di figli due, una di 13 e uno di 10. lavoro 4 ore al giorno ma.....sentimi bene.........

    l'ansia da distacco ti passerà in fretta. per quanto bene e amore gli vogliamo un pò di vita propria fa bene alla salute- ciao ty61

    RispondiElimina
  12. madainoncicredo30 agosto 2007 12:31

    Il fatto è che io lavoro 10/11 ore al giorno... e l'alternativa era non fare figli.

    Non a caso nella mia azienda sono la prima a diventare madre. E sono la più vecchia.

    Che tristezza...


    Stanotte pensavo che probabilmente non sarò io a vedere i suoi primi passettini, ma qualcun altro. Mi viene da piangere...

    RispondiElimina
  13. Occhioallapenna30 agosto 2007 12:59

    Bello questo blog, simpatico!!!

    Cmq non ti preoccupare, crescendo non lo vedrai per giorni e poi tornerà per chiederti soldi.

    RispondiElimina