venerdì 27 luglio 2007

Curve

Lenticchia mangia poco e cresce poco. Me ne sono fatta un cruccio durante la "vacanza" con mia madre, ma ora me ne sto facendo una ragione. D'altra parte, è nato magrolino; io e suo padre da piccoli eravamo inappetenti; suo nonno (mio padre) era pelle e ossa, quindi...
In compenso, il nuovo soprannome di Lenticchia è Ercolino, per la forza con cui si tira in piedi aggrappandosi alle sponde del letto o alle maniglie del box.

Per fortuna, ha la testa dura... eh sì, perché la "vacanza" sulla riviera romagnola è stata contrassegnata anche dalla prima zuccata a terra: una bella caduta dal lettone con doppio salto mortale all'indietro. Ci siamo fatti un simpatico viaggetto in ambulanza fino a Ravenna, visto che Lenticchia sembrava un po' rinco e l'assopimento è un brutto sintomo di trauma cranico. In realtà, aveva soltanto sonno e non si era fatto nulla.

Gli ha fatto molto più male una caduta da seduto... E' successo una settimana fa: era sul tappeto a giocare con suo padre e in un attimo PATAPUMFETE! ha fatto una torsione su se stesso e ha sbattuto la fronte sul pavimento di piastrelle. Dopo mezzo secondo aveva un bernoccolone blu da cartone animato. Gli metto il ghiaccio e chiamo il pediatra il quale mi dice "gli spalmi del burro in fronte". Burro?? "Sì, burro, per ridurre l'ematoma". A quel punto ho chiamato la guardia medica e mi ha detto di continuare per alcune ore con del ghiaccio. Anzi, per evitare ustioni, mi ha consigliato di bagnare delle pezzuole e di metterle in freezer: sistema ottimo, che consiglio in caso di bernoccoloni.

Pare che proprio la magrezza lo porti ad essere così vivace e intraprendente. Questo, almeno, mi ha detto il pediatra durante il tagliandino di lunedì scorso, a 8 mesi compiuti. Inutile dire che la curva di crescita è un po' discendente, ma avremo tempo di rifarci. Intanto, da un paio di giorni ho cominciato a imbottirlo di biscotti Plasmon (Biberon primi mesi) nel latte... e secondo me almeno la panciotta si è un po' arrotondata. Ah, per ora dei denti nemmeno l'ombra: il pediatra ha detto che ci vorranno ancora "alcune settimane".









































































  Peso (gr) Lunghezza (cm) Circ. cranica (cm)
21/11 (nascita) 2.735 49 35,5
24/11 (dimissione) 2.485    
30/11 (prima visita - 10 giorni) 2.650    
15/12 (seconda visita - 3 settimane) 3.180   37
7/1 (terza visita - 1 mese e 1/2) 4.250 55 39
8/2 (quarta visita - 2 mesi e 1/2)
5.120
59
40
14/3 (3 mesi e 3 settimane) 5.800 61 42
3/5 (5 mesi e mezzo) 6.900 67 44
30/5 (6 mesi e 10 giorni) 7.500    
23/7 (8 mesi) 7.850 69 46

9 commenti:

  1. Capisco le preoccupazioni di una mamma, ma insomma, lenticchia ha 8 mesi e pesa quasi otto chili. tanto piccolino non mi sembra...

    E poi è bellissimissimissimo.

    M.

    RispondiElimina
  2. bhè...è piccino e mangia poco ma sta bene, quindi non me ne farei problemi....

    RispondiElimina
  3. madainoncicredo27 luglio 2007 16:04

    Grazie per la comprensione, ma non sapete cosa vuol dire preparare una pappa, metterlo sul seggiolone e vederlo piangere senza mandare giù un cucchiaino; metterlo per terra a gattonare e inseguirlo per vedere se almeno lì la mangia: niente. Prenderlo in braccio, dargli un cucchiaino di omo di frutta e vedere che sì, forse 4 o 5 cucchiaini li prende. Poi piange. Allora lo metti nel box, vai in cucina e provi una nuova ricetta, la pappa lattea, ne fai metà dose, la fai assaggiare sul bimbo mentre è ancora nel box e appena gli metti il bavaglino piange, e poi pare che la novità gli piaccia, allora lo metti sul seggiolone, circondato di giochi, di fronte alla tv accesa sul TG5 (il suo programma preferito) e mezza di mezza dose riesci a fargliela ingurgitare, forse, visto che gran parte è sparsa tra il seggiolone, la sua faccia e le mie braccia...

    Questo è stato il nostro pranzo di oggi. Mi metterei a piangere.

    (Altre volte l'ho fatto...)

    RispondiElimina
  4. madainoncicredo27 luglio 2007 16:04

    Considerate che all'inizio dello svezzamento mangiava. Non tanto, però senza giochi e senza tante storie.

    La "vacanza" con mia madre credo che sia stato un brutto imprinting.

    RispondiElimina
  5. la cosa che mi sconvolge è il TG 5 ;-).

    certo io non ti posso capire perché non ho questo problema, però da quel che sento da altre mamme i bmabin che non mangiano sono tanti, e se lui sta bene credo che vada bene così. Però non ti do posso consigliare niente perché non ne so niente..

    per i dentini vai tranquilla....enrico ha messo il primo a un anno e 11 giorni, e quasi quasi rimpiango i suoi morsi sdentati!!!!

    bacio

    RispondiElimina
  6. Ti capisco perfettamente!

    Il 7 luglio avrà 8 mesi anche il mio piccolino. Ogni tanto mangia ogni tanto(spesso) no. Sempre tante lotte.Sempre tanta pappa buttata. Proviamo a distrarlo ma credo che non vada bene.Se esistesse un metodo come per la nanna (ho comprato "Fate la nanna" ed è stato miracoloso!) lo adotterei. Nessuno sa mai cosa consigliare e nessuna ha il problema.Non siamo preoccupati per la salute, ci rendiamo conto che cresce bene e sta bene, ma arrivare ogni giorno all'ora dei pasti tranquilla per poi buttare via tutto è estenuante. Ho pianto, mi sono demoralizzata..oggi ad esempio pianto interrotto e allora latte. Non so, butto la spugna e se veramente qualcuna sa dare un consiglio vero lo accetto volentieri. Prima o poi mangerà, cerco di ripetermelo spesso ma non è facile stare calme.

    RispondiElimina
  7. madainoncicredo28 luglio 2007 17:24

    Il (non)pranzo di ieri è stato l'apotesoi. Finora mi ero limitata a metterlo sul seggiolone e a dargli da mangiare sempre e solo lì. Quando cominciava a piangere insistevo ancora per due o tre cucchiaini poi smettevo e magari gli proponevo l'omo di frutta, che in genere mangia senza troppa malavoglia (ma non volentieri).


    @Barbara:

    Non so se ci sia differenza tra nanna e pappa... Io ho la fortuna che Lenticchia ha sempre dormito più o meno tutta la notte, e senza routine. Infatti, come scrive tortadimele, chi non ha il problema della pappa non può capire chi ce l'ha, e lo stesso per la nanna.

    Non so se per la tua routine ti sei basata anche sulle routine di Tracy Hogg (la mia guru) o su Estivill o su tuo istinto. Purtroppo conosco tanti genitori che sono riusciti a risolvere il problema della nanna con tecniche varie, ma nessuno il problema della pappa... Credo che l'unico rimedio sia non considerarlo più un problema, e accettare inappetenza e malavoglia a mangiare come parte del carattere. Sempre che non ci siano arresti nella crescita, ovviamente!


    Se poi qualcuno ha esperienze risolutive, consigli applicati, ecc.ecc. ben vengano, come dice l'anonima del punto 7!!!

    RispondiElimina
  8. poesianotturna28 luglio 2007 22:30

    Ti prego, cambia sto pediatra :)

    RispondiElimina
  9. madai...ci siamo già dette tutto via sms probabilmente....e immagino quanto sia dura cucinare, preparare e poi gettar via tutto....simone era pressapoco cosi prima della vacanza in montagna...e temo il regresso...


    il pediatra....anche se non si cambia...si può non ascoltare...io ho fatto cosi...e simone mangia quel che ho deciso io, non quello che mi ha detto il dottore di fargli....:)))

    RispondiElimina